prendimi

26 09 2012

Immagine

non adesso però, che ho ancora qualche cosa da fare, un paio di sogni da ammazzare, una vacanza da iniziare. devo ancora arrendermi al mio fallimento ed osservare i cocci di quello che non potrei mai essere spargersi brillanti e cattivi intorno a me e contemplarli lucido e assurdamente compiaciuto, tanto tra poco passi a prendermi, quindi mi conviene, almeno quello.

ancora chiudere cassetti, cancellare memorie e ricordarmi di spegnere il cuore, contare qualche respiro e pentirmi di un paio di cose.

prendimi, ti aspetto, ma prima dammi il tempo di cambiare colore alla pelle, tra ultime note, di passeggiare composto e folle nella notte e di farmi piccolo piccolo fino ad addormentarmi con un grazie intrappolato tra le labbra. prendimi. ora prendimi.

 

Tratto da: “Il volo delle libellule sui sentieri dei miei vent’anni”, ed. 2012

Testo: Niccolò Parmigiani

Illustrazione: Martina Semeraro

Annunci

Azioni

Informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: